Nell’aria odore di estate!

L'estate è alle porte, così si risvegliano nell'immaginario gli odori estivi e con loro i ricordi che resistono allo scorrere del tempo.

Quando penso all’estate mi viene il buonumore. Mi ritornano in mente gli ultimi giorni di scuola di quand’ero ragazza. Le finestre aperte dell’aula dalle quali entrava un dolce mielato profumo di tigli mentre noi distesi sui banchi sognavamo le vacanze. Ormai i giochi erano fatti e allora lì a scambiarsi battute, assonnati per il primo caldo e allo stesso tempo eccitati dalla luce forte del sole. Il pensiero delle vacanze, per monti o per mare, riempiva le nostre teste e qualche lacrima scendeva dagli occhi quando salutavo le mie amiche che partivano per tutta l’estate per andare a trovare i nonni e i parenti nell’Italia del Sud.

In questa stagione calda ognuno di noi vive immerso in odori e colori forti, inebrianti che giocano con le nostre memorie.

L’estate di profumi, frutti e mare

Le mangiate di frutta fresca in estate: angurie rosse e succose sulle terrazze insieme ad amici o conoscenti di una sera, così come l’odore di cocco del venditore in spiaggia, mi danno spensieratezza e gioia di vivere anche se sono ancora qui impegnata con il trantran quotidiano. Mi ritornano in mente le distese di sabbia, gli ombrelloni delle nostre coste e l’odore dei solari al Monoi.

L’odore del mare, dell’acqua salata, mi riempie le narici e mi faccio cullare dal ricordo del rumore del mare e delle piccole onde che si infrangono sul bagnasciuga. Un meraviglioso mantra che ci invita a sciogliere le tensioni accumulate durante l’anno. Di fatti, il mare oltre allo iodio, importante per la nostra tiroide, è ricco anche di magnesio, ottimo toccasana per sciogliere le contratture!

Il lato verde e i fiori dell’estate

L’immagine olfattiva dell’estate è anche un prato verde di erba appena tagliata, odore fresco, frizzante o quello caldo pungente del fieno scaldato al sole.

Nei giardini d’estate pitospori, gelsomini, caprifogli e gardenie offrono i loro fiori bianchi e carnosi e ci avvolgono di profumi sensuali e lascivi che invogliano alla ricerca d’amore.

Evocando gusto e sapori estivi

L’estate sa anche di caprese mangiata in spiaggia condita con le foglie di basilico del proprio balcone, o dei profumi della salvia, il rosmarino e l’elicriso che spesso creano aiuole spartitraffico nelle nostre città… eh sì perché anche in città gli odori dell’estate esplodono!

Rinunciamo per qualche istante all’aria condizionata del nostro abitacolo e apriamo il finestrino e con il braccio appoggiato come negli anni 80 cantiamo a squarciagola “un’estate al mareeeee, voglia di remareee…”, annusando l’aria.

L’estate della menta e del mojito… Menta preziosa che ci aiuti a ricordare nelle giornate afose un piccolo brivido di freddo!

E per voi che cosa rappresenta l’estate? Quali reminiscenze profumate risveglia?

Condividilo!

Entra a far parte della #BSfamily!

Non perderti le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali, uno Sconto Esclusivo e le Offerte in Anteprima! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!

SCRIVIMI QUALE ARGOMENTO TI INTERESSA...

“Tutte le cose sono belle in sé e più belle ancora diventano quando l’uomo le apprende. La conoscenza è vita con le ali”
Khalil Gibrain
“Tutte le cose sono belle in sé e più belle ancora diventano quando l’uomo le apprende. La conoscenza è vita con le ali”
Khalil Gibrain