Spirulina: l’alga non alga

Conosci la spirulina? Si tratta di un integratore naturale incredibile, che è utile in tantissime circostanze, scopriamola insieme!

Spirulina è il nome commerciale attribuito ad alcuni microrganismi appartenenti alla famiglia dei Cianobatteri. Questi batteri effettuano la fotosintesi e sono stati i primi a colonizzare il nostro pianeta. Avendo una forma spiroidale sono stati chiamati per l’appunto, spirulina. Per la loro somiglianza alle micro alghe, spesso vengono anche chiamati “alghe azzurre”. Esploriamola più nel dettaglio!

Tassonomia, storia e proprietà nutraceutiche

Sono due le principali specie di spirulina: Arthrospira platensis e Arthrospira maxima. Entrambe ricche di proteine (60/70% del peso secco), venivano utilizzata in antichità dalle popolazioni del Messico e dell’Africa che la raccoglievano nei laghi alcalini.

Oggi è considerata patrimonio dell’umanità, per l’elevato potere nutrizionale e per l’alto potenziale di combattere la fame nel mondo. Dato che questo microrganismo contiene proteine al pari del latte e dei legumi. Inoltre, contiene anche elementi fondamentali come le vitamine B, C, D ed E. Oltre a essere una buona fonte di potassio, calcio, fosforo, ferro, magnesio e selenio. Nello specifico, per quanto riguarda il ferro e il fosforo si è visto che le quantità sono simili a quelle trovate nel latte e sono ottime per assicurare una buona salute delle ossa.

La spirulina, contiene anche dei grassi polinsaturi, come gli acidi gamma-linoleico, oleico e alcuni omega 3. In aggiunta alle molte molecole antiossidanti come i carotenoidi e la zeaxantina. Quest’ultima è importante per la
funzionalità della retina.

Alcuni studi hanno dimostrato che dopo l’assunzione della spirulina, sono migliorate l’anemia e l’immunodeficienza negli anziani: con la sua assunzione si ha una protezione maggiore dalla cataratta, si riducono i livelli nel sangue del colesterolo, e si migliora la funzionalità polmonare in pazienti affetti d’asma.

Incredibile, vero?

Dove si trova e si produce la spirulina?

La produzione della spirulina avviene in bacini di acqua dolce alcalina, dove a fioritura viene raccolta e filtrata; e poi in seguito viene disidratata.

Mentre a suo tempo veniva importata, ora in Italia ci sono degli stabilimenti che la producono e sono molto controllati in quanto i nutrienti che vengono dati a questo microrganismo devono essere di prima qualità ed esenti da metalli pesanti.

Mentre a suo tempo veniva importata, ora in Italia ci sono degli stabilimenti che la producono e sono molto controllati in quanto i nutrienti che vengono dati a questo microrganismo devono essere di prima qualità ed esenti da metalli pesanti. Tenete conto che l’Italia è il paese che fa più controlli al mondo sul cibo e gli integratori, e di questo dobbiamo esserne fieri. Perciò, quando acquistate integratori “made in Italy“, nella maggior parte dei casi, potete essere ben certi della loro qualità.

Per chi è adatta la spirulina? Ottima per gli sportivi, gli anziani, i vegetariani/vegani, e per tutti coloro che si sentono un po’ con le “pile scariche”.

Un supporto naturale che ci rinforza quando ne abbiamo il bisogno!

Condividilo!

Entra a far parte della #BSfamily!

Non perderti le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali, uno Sconto Esclusivo e le Offerte in Anteprima! Iscriviti subito alla nostra Newsletter!

SCRIVIMI QUALE ARGOMENTO TI INTERESSA...

“Tutte le cose sono belle in sé e più belle ancora diventano quando l’uomo le apprende. La conoscenza è vita con le ali”
Khalil Gibrain
“Tutte le cose sono belle in sé e più belle ancora diventano quando l’uomo le apprende. La conoscenza è vita con le ali”
Khalil Gibrain